Categorie
2019 Eventi

Le frecce a disposizione del medico per il trattamento della Fibrillazione Atriale 29 Oct 2019

Le frecce a disposizione del medico per il trattamento della Fibrillazione Atriale

Corso di aggiornamento ECM

Casa dell'aviatore - Roma - 29 Ottobre 2019

Si parla di fibrillazione atriale quando il battito cardiaco diventa irregolare e, spesso, accelerato. Ciò può causare sintomi quali palpitazioni cardiache, affaticamento e affanno. Il trattamento della fibrillazione atriale è importante in quanto può causare un ictus o uno scompenso cardiaco e avere un impatto negativo sulla qualità della vita. I soggetti con fibrillazione atriale presentano una probabilità da cinque a sette volte maggiore di formazione di coaguli di sangue e di avere un ictus e una probabilità di due o tre volte maggiore di sviluppare fibrillazione atriale. Per fortuna, la fibrillazione atriale può essere trattata farmacologicamente, con la cardioversione (una particolare scarica elettrica), l’ablazione transcatetere o l’ablazione chirurgica. Qui affronteremo due aspetti importanti:

La terapia farmacologica per il trattamento della fibrillazione atriale si possono prescrivere le seguenti terapie: • Farmacipercontrollarelafrequenzaoilritmocardiaco

• Farmacianticoagulantiperimpedirelaformazionedicoagulidisangue

In questo incontro si valuterà la terapia con la nuova classe NAO; un’alternativa efficace e sicura anche per la prevenzione dell’ictus, più maneggevoli e sicuri, in grado di venire incontro alle esigenze di medici e pazienti. Verrà sviluppata un’analisi della categoria farmacologica che non richiede controlli ematici costanti, ha scarsissime probabilità di interazioni con alimenti e altri medicinali, è somministrata a dosaggio fisso e presenta un ridotto rischio di emorragie cerebrali rispetto alla terapia tradizionale, dimostrando un buon rapporto costo-efficacia.

La terapia elettrica

Il defibrillatore automatico impiantabile (detto anche ICD) è un apparecchio molto sofisticato che serve a trattare le aritmie. Si tratta di un piccolo dispositivo elettronico che osserva costantemente tutti i battiti del cuore ed interviene quando rileva un’aritmia grave. In base al tipo di dispositivo e alle impostazioni programmate dal cardiologo questi strumenti erogano una o più terapie elettriche eseguendo una stimolazione o una scarica elettrica (detta anche DC Shock), proprio come i normali defibrillatori esterni presenti negli Ospedali (e come probabilmente tutti hanno visto in televisione nelle serie di ambiente medico). La scarica elettrica è in grado di interrompere anche la più grave aritmia cardiaca e può quindi salvare la vita al paziente.

In generale, gli ICD sono indicati nei pazienti con aritmie maligne e servono a prevenire la morte improvvisa.

Il Corso si articolerà in varie sessioni (teorico-pratiche) e ciascuna è orientata ad affrontare un tema specifico con l’obiettivo che tutti i partecipanti si confrontino e cerchino un approccio al trattamento del paziente cardiopatico il più omogeno e sicuro per lo stesso. Inoltre creare una metodologia diagnostica che scopri prima e si arrivi ad una prevenzione del rischio a cui espone la FA il paziente.

 

Scarica le relazioni

PROVIDER ECM E SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

E.C.M.2 S.r.l.

Via degli Olmetti, 44 00060 Formello (RM) E-mail: iscrizioni@ecm2srl.it

ECM (EDUCAZIONE CONTINUA IN MEDICINA)

 

Categorie
2019 Eventi

Nao Priority 12 Feb 2019

Nao Priority

Corso di aggiornamento ECM

12 Febbraio 2019

NAO PRIORITY

Programma Scientifico

08,45 Apertura segreteria e iscrizione partecipanti
09:00 Perché definire delle priorità? Presentazione del Congresso. Francesco Fedele, Giuseppe Patti
10:00 I dati a nostra disposizione per la definizione delle priorità nella scelta terapeutica. Giuseppe Patti
10:30 Tipologie di pazienti con FA che maggiormente potrebbero beneficiare dell’utilizzo degli anticoagulanti orali diretti. Luca Cacciotti
10:50 Coffee Break
11:00 Workshop interattivi: Analisi dei dati a disposizione e condivisione delle esperienze (Presentazione dei Workshop). Carlo Lavalle
11.30 Workshop* (Fase 1: To Study)
12.15 Workshop* (Fase 2: To Share)
13:00 Lunch
14:00 Quali elementi considerare nella scelta della terapia? Leonardo De Luca
14.30 Workshop* (Fase 3: To Choose)
15:30 Coffee Break
15:40 Outpot dei Workshop Interattivi.
Moderatori: Francesco Fedele, Carlo Lavalle, Luca Cacciotti, Giuseppe Patti, Leonardo De Luca
17:00 Confronto e dibattito finale sui temi affrontati.
Moderatori: Francesco Fedele, Carlo Lavalle, Luca Cacciotti, Giuseppe Patti, Leonardo De Luca
18:00 Questionari di valutazione

Workshop
WS 1 Cardioversione – Moderatori: Giuseppe Giunta – Francesco Adamo WS 2 Anziano – Moderatori: Raffaele Quaglione – Fabio Ferrante
WS 3 Renale – Moderatori: Vincenzo Paravati – Maria Carla Gallù
WS 4 Sanguinamenti – Moderatori: Alessandro Battagliese – Emilio Cicone WS 5 VKA – Moderatori: Ruggiero Mango – Ilaria Cavallari
WS 6 NAIVE – Moderatori: Matteo Ruzzolini – Carmela Bisconti
WS 7 Emergenza – Moderatori: Valentina Valeriano – Lorena Cipollone

Scarica le relazioni

PROVIDER ECM E SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

E.C.M.2 S.r.l.

Via degli Olmetti, 44 00060 Formello (RM) E-mail: iscrizioni@ecm2srl.it

ECM (EDUCAZIONE CONTINUA IN MEDICINA)